Caldaie Biomassa

Assistenza ed installazione Caldaie Biomassa a San Giorgio Canavese

Termo Arredo Bagno

Design ed eleganza al 100%

Riscaldamento a Pavimento

Calore uniforme e spazi ottimizzati

Solare Termico

Rispetto dell’ambiente e risparmio

Impianti di Condizionamento

Riscaldare – Rinfrescare – Condizionare

Pompe di Calore

Energia gratuita ecologica e rinnovabile

Caldaie Biomassa

Massimo rendimento e minor consumo

Richiedi un preventivo per il tuo progetto?

Caldaia a Biomassa

La caldaia a biomassa a combustibile solido è studiata per soddisfare le richieste dell’utenza più esigente, sia sotto il profilo della qualità dei materiali, sia sotto il profilo del rendimento e della sicurezza.
Progettata per la produzione di acqua per l’impianto di riscaldamento e per l’impianto sanitario, è indicata in tutti i tipi di impianti, siano essi civili, industriali e agricoli.
Rendimento
L’accurato studio areaulico dei flussi termici ha portato alla progettazione di una camera di combustione nella quale si raggiungono elevati livelli di rendimento. Lo scambio areaulico/idronico si traduce quindi in elevato risparmio di combustibile. É possibile l’integrazione nella caldaia di sistemi di ventilazione o di aspirazione.

Pulizia
Il facile accesso alle canalizzazioni dello scambiatore semplificano la fase di ispezione e di pulizia dei residui di combustione. È buona norma rimuovere tali residui con cadenza quindicinale.
Combustibile
La caldaia a biomassa può essere alimentata da qualsiasi combustibile solido proveniente da fonti rinnovabili.
Controllo elettronico
La termoregolazione della caldaia è gestibile da un quadro di comando a controllo elettronico.

Anni di esperienza nel settore

Progetti completati

Ultimi Progetti Realizzati

Le Biomasse

Le biomasse rappresentano il più antico combustibile utilizzato dall’uomo e consistono in componenti ottenuti dalla lavorazione delle colture agricole e forestali. Sostituite, nel corso della seconda metà del Novecento, dall’avvento dei combustibili fossili, con i conseguenti danni per l’ambiente, sono tornate in auge negli ultimi anni grazie alla diffusione delle moderne tecnologie arealuche e idroniche con cui si progettano le moderne stufe.
L’uso delle biomasse legnose risulta essere vantaggioso per molti aspetti ambientali:
– una miglior cura e manutenzione dei boschi in quanto un corretto esbosco non reca alcun danno all’ecosistema forestale;
– l’utilizzo di siepi campestri, delle fasce fluviale e degli arbusti di campo può contribuire a migliorare l’ambiente delle campagne;

– non presenta rischi per l’ambiente sia in fase di produzione che di stoccaggio e di trasporto delle biomasse stesse.
Si possono raggruppare le biomasse nelle seguenti famiglie:
– Biomasse forestali (legno destinato alla combustione ricavato da operazioni di esbosco);
– Residui delle attività agricole (paglie e potature arboricole);
– Residui delle attività forestali (ramaglie e cime, scorze, ceppi);
– Residui della lavorazione del legname (segatura, refili, intestature);
– Residui agroindustriali (sanse, raspi, lolla di riso);
– Residui dell’industria alimentare (noccioli di frutta, gusci);
– Rifiuti speciali a matrice biologica (tavole di cantieri, legno delle demolizioni, mobili a fine vita, pali e traversine); – Frazione biogenica dei rifiuti solidi urbani (carta, legno, tessuti, residui alimentari, residui di giardinaggio e potature urbane);

Anni di esperienza nel settore